Santa Rosalia, mollare tutto e cercare Dio

Santa Rosalia fa quello che noi moderni blateriamo sempre, ma non abbiamo mai il coraggio di mettere in pratica. Molla la vita frenetica e mondana in cui vive e che non la rende felice. Abbandona tutte le sue certezze, per inseguire un ideale di vita più a misura dei suoi reali desideri.

Servire chi si ama

Per la logica del mondo, servire è un’attività destinata a chi ha un rango inferiore. Nell piramide delle gerarchie sociali, i potenti non si mettono al servizio degli altri. Al contrario, usano il loro potere per farsi servire. Nella logica evangelica, invece, chi è più importante serve le persone che dipendono da lui.

Il coraggio della fragilità

La fragilità è il nuovo e vero tabù, ora che tutto il resto sembra sdoganato: il sesso, l’egoismo, la violenza, la meschinità. Solo la fragilità viene nascosta, di quella nessuno ha voglia di parlare.

L’Estate inizia a luglio

In apparenza, luglio ha tutti gli svantaggi dell’estate, senza averne i vantaggi.

Come vivere il mese di luglio nel migliore dei modi, nonostante questi inconvenienti? Io ho deciso di affrontarlo volendomi bene. Ovvero, facendo cose che i fanno stare bene. Ecco la mia ricetta (in 7 punti) per affrontare il mese più lungo dell’estate.

La novena delle rose

La novena delle rose si può pregare in qualunque momento si voglia chiedere una grazia. Tuttavia, di solito viene iniziata il 9 di ogni mese.

Priscilla e Aquila

Priscilla e Aquila sono un modello per i laici nella Chiesa. Con il loro esempio, mostrano che la chiamata alla santità è aperta a tutti i credenti. La loro vita matrimoniale e la fede sono due vocazioni che non si ostacolano. Anzi, si fondono.

La Madonna del Carmelo

Alla fine dell’XII secolo, un gruppo di pellegrini decide di stabilirsi sul monte Carmelo, fondando una piccola comunità eremitica. Questi pellegrini si mettono sotto la protezione della Vergine, di cui vogliono seguire l’esempio, dedicandosi alla preghiera. Per questo fondano anche una piccola chiesa, sempre dedicata a Maria. La devozione alla Madonna, in quel luogo, dà origine al titolo di Santa Maria del monte Carmelo.

5 cose che ho imparato dalla malattia

Anche se è una situazione spiacevole, si può comunque trarre qualcosa di buono dalla malattia? Possiamo capire qualcosa di noi, conquistare qualche consapevolezza sulla vita, trovare un motivo di consolazione? Ecco 5 cose che mi ha insegnato la malattia (mia e di chi amo), per le quali sono grata.

Sant’Elisabetta

Sant’Elisabetta di Portogallo rappresenta un modello di come la santità possa essere vissuta nelle diverse vocazioni e circostanze della vita. Come regina, moglie, madre e vedova, Elisabetta ha sempre colto ogni opportunità per dedicarsi alla carità e alla devozione.

Il ristorante a Milano

Se hai gente che arriva da lontano e sembra essere venuta a Milano precipuamente per mangiare in qualche famoso, figosissimo, centralissimo ristorante milanese, allora alternative non ne hai.

Fratelli diversi

San Pietro e Paolo sono state due colonne nel cristianesimo antico. Due apostoli che hanno esercitato un ruolo chiave nell’evangelizzazione del mondo. Li legava anche un rapporto di stima e fratellanza. Eppure, non avevano molto in comune. Erano  a tutti gli effetti due fratelli diversi.

Manzoni, il gossip e le serie TV

Le serie TV sono un lusso che i giovani hanno e noi, alla loro età no: vi ricordate tutta la programmazione rigorosamente in diretta, ché, se arrivavi tardi, te la perdevi, fino alla prossima magnanima replica, e chi s’è visto, s’è visto?

Cancro, fede e (Dio)(co)incidenze

Se una volta la bestia nera erano gli attacchi di cuore, gli ictus e gli infarti, e prima ancora le infezioni: in testa la polmonite, la tubercolosi e le meningiti infantili, il male oscuro di questa epoca è il cancro.