La novena delle rose

Vai al blog

I miei articoli:

Santa Teresa e la novena delle rose

Santa Teresa di Lisieux è una delle sante più amate della Chiesa cattolica. Oltre a essere venerata come santa, Teresa è una dei trentasette dottori della Chiesa. Ovvero, quelle personalità, laiche o religiose, che hanno portato un essenziale contributo di fede e di dottrina ai cristiani.

Nella sua breve vita, Teresa è stata un esempio di fede, umiltà e amore per Dio. Una delle pratiche devozionali più popolari legate a lei è la Novena delle Rose. Con questa preghiera, i fedeli chiedono l’intercessione della santa per ottenere grazie speciali.

Origini della Novena delle Rose

La Novena delle Rose nasce dalla promessa di Santa Teresa di Lisieux di “far piovere rose” dal cielo. La rosa è un segno delle grazie ottenute attraverso la sua intercessione. Da questa promessa, deriva la tradizione della Novena delle Rose. Santa Teresa farà arrivare una rosa al fedele, quando la grazia richiesta è stata concessa.

Struttura della Novena delle rose

La Novena delle Rose è molto semplice da recitare. E’ composta da invocazioni alla santa e da preghiere da recitare per nove giorni consecutivi. Esistono varie versioni della novena. Una delle più comuni include le seguenti preghiere:

Segno della Croce: Inizio con il segno della croce per consacrare il momento di preghiera.

Invocazione di apertura: Una preghiera che invoca la presenza di Dio e la guida dello Spirito Santo.

 Preghiere quotidiane: Si recitano 24 “Gloria al Padre” in ringraziamento a Dio per i doni concessi a Teresa nei ventiquattro anni della sua vita terrena. 

Invocazione: Ad ogni Gloria segue l’invocazione: Santa Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo, prega per noi.

Preghiera finale: Una preghiera di ringraziamento a Santa Teresa, chiedendo che continui a intercedere per noi.

Conclusione: La novena si conclude con il segno della croce.

Testimonianze di Grazie Ricevute

Molte persone hanno testimoniato di aver ricevuto grazie straordinarie, durante la recita della Novena delle Rose. Le grazie possono variare da piccole consolazioni spirituali a grandi miracoli di guarigione fisica e conversioni. La rosa può manifestarsi in modi sorprendenti: a esempio, come un fiore reale ricevuto inaspettatamente. Oppure può trattarsi di una visione o un’immagine di una rosa, o persino il profumo delle rose percepito senza una fonte evidente.

Importanza Spirituale della Novena

La Novena delle Rose non è solo una richiesta di grazie materiali o spirituali. Si tratta di un cammino di crescita nella fede e nella fiducia in Dio. Santa Teresa, con la sua “piccola via”, insegna che ogni piccolo gesto fatto con amore ha un valore infinito agli occhi di Dio. Recitare questa novena significa anche avvicinarsi alla spiritualità di Santa Teresa e imparare a vivere con semplicità e abbandono nelle mani di Dio.

Come recitare la Novena delle rose

Ecco una guida pratica per recitare la Novena delle Rose:

Preparazione:

Scegli un momento della giornata in cui puoi pregare in tranquillità e raccoglimento. Accendi una candela o prepara un piccolo altare con un’immagine di Santa Teresa e una rosa.

Intenzione:

Pensa all’intenzione per cui desideri recitare la novena. Può essere una richiesta di grazia specifica o un desiderio generale di avvicinarti a Dio.

Preghiera:

Recita la preghiera quotidiana a Santa Teresa, esprimendo con fiducia la tua richiesta.

Conclusione:

Rimani qualche momento in silenzio, riflettendo sulla tua intenzione e sull’amore di Dio.

Quando pregare la Novena delle rose

La novena delle rose si può pregare in qualunque momento si voglia chiedere una grazia. Tuttavia, di solito viene iniziata il 9 di ogni mese. La preghiera si prosegue fino al 17 del mese, nono e ultimo giorno.

Seguimi sul Blog: www.annaporchetti.it

il mio libro si trova qui: https://amzn.to/3VqM5nu

per ricevere gli aggiornamenti su blog e podcast, iscriviti al canale Telegram: https://t.me/annaporchetti

novena delle rose